English Version
 
Stefano Bagliano
Flautista e Direttore
Stefano Bagliano, virtuoso di flauto diritto e direttore, è uno dei musicisti italiani che oggi si stanno facendo maggiormente apprezzare a livello nazionale ed internazionale. Diplomatosi al Conservatorio “Pollini” di Padova, si è perfezionato in flauto e musica antica con F. Brüggen, P. Memelsdorff, K. Boeke e W. Van Hauwe e in direzione d’orchestra con F. Dorsi ed è risultato vincitore di vari concorsi nazionali. Intrapresa l’attività concertistica, con l’ammirazione di flautisti quali Frans Bruggen e Walter Van Hauwe, ha eseguito oltre 700 concerti in veste di solista per prestigiosi festival e istituzioni in USA, Canada, Giappone, Cina, Israele, Turchia e tutta Europa (Italia, Germania, Francia, Spagna, Russia, Austria, Svezia, Danimarca, Belgio, Olanda, Svizzera, Portogallo, Polonia, Slovenia, Macedonia e S. Marino), tra cui Carnegie Hall di New York, Gasteig di Monaco di Baviera, Ishibashi Memorial Hall di Tokio, Conservatorio di Mosca, Conservatori di Pechino e Tianjin, Festival di Lubiana, Amici della Musica di Firenze, Società del Quartetto di Milano-Ciclo Musica e Poesia a San Maurizio, Concerti di Radio Rai 3 a Palazzo Venezia a Roma in diretta radiofonica nazionale, Sounding Ierusalem Festival, Sagra Musicale Malatestiana di Rimini, Engadiner Konzertwochen, Istituti Italiani di Cultura di Los Angeles e di New York, Emilia Romagna Festival etc.

E’ fondatore e direttore dell’ensemble con strumenti d’epoca Collegium Pro Musica, con cui si è esibito dirigendo celebri cantanti come Emma Kirkby, Roberta Invernizzi e Catherine King. In qualità di solista con orchestra ha suonato con direttori quali A. Curtis, R. Barshai, A. Nanut, G. Garbarino, L. Piovano, F. Colusso, G. Bezzina, V. Bulakhov e formazioni quali Les Boreades di Montreal, Academia Montis Regalis, Orchestra da Camera Milano Classica, Orchestra da Camera di Istanbul, Orchestra da Camera di Mosca, Alaria Ensemble di New York, Mainzer Kammerorchester, Solisti della Scala di Milano, Ensemble Baroque de Nice, Accademia I Filarmonici di Verona, L’Arte dell’Arco, Orchestra Toscanini Parma, Orchestra Filarmonica della Macedonia, Orchestra da Camera della Campania; per la musica da camera con M. Huggett, B. Van Asperen, O. Dantone, V. Ghielmi, C. Chiarappa, G. Bertagnolli, F. Guglielmo, E. Bronzi, L. Duftschmid, H. Bouman, C. Astronio, A. Coen, G. Tabacco, F. D'Orazio, A. D'Ambricourt, Sonatori della Gioiosa Marca, l'Astrèe.

Ha effettuato varie incisioni discografiche (di cui oltre 20 CD in veste di solista) per le etichette Brilliant, Stradivarius, Dynamic, Nuova Era, Tactus, ASV Gaudeamus e Velut Luna, ottenendo entusiastici riconoscimenti dalla critica europea e americana (Early Music, Amadeus, Fanfare, Musica, Diapason, Répertoire, American Recorder, Scherzo, Musica, Fono Forum etc.), registrando musiche di Vivaldi, Telemann, Sammartini, Fiorenza, Bach, Scarlatti, Merula, Barbella, Fasch, Graupner, Stradella, Bitti etc. Alcuni dei suoi CD sono usciti in allegato alle riviste “Orfeo”, CD Classica” e due volte sulla prestigiosa “Amadeus”. Il CD con i Concerti per flauto op.10 di Vivaldi (Stradivarius) e quello con l'integrale dei Concerti da Camera di Vivaldi (Brilliant, 3 CD ) hanno ricevuto varie recensioni a 5 stelle su varie riviste; sull’americana “Fanfare” il critico James Altena scrive di Stefano Bagliano “non ho mai sentito suonare così bene il flauto diritto”.
E' direttore artistico del Festival internazionale di musica da camera “Le Vie del Barocco” di Genova e Savona, nonché consulente per altre rassegne e stagioni musicali. Ha fatto parte della giuria di concorsi musicali, tra cui

il Concorso Internazionale di Musica da Camera “Zinetti” di Verona, il Concorso di flauto dolce ERTA Italia di Padova, il Concorso “AMA Calabria” di Lamezia Terme e il Concorso di Musica Antica di Genova Nervi.
Attivo anche in campo didattico, ha tenuto vari corsi, seminari e masterclasses per enti quali SommerAkademie dell'Università di Vienna, Istituto Gnessins di Mosca, Corsi di Musica Antica FIMA ad Urbino, Boston Recorder Society, Societè Valaisenne de la flute Sion, Conservatorio di Oporto-Portogallo, Accademia Europea di Musica Antica Bolzano, Conservatori di Torino, Genova, Pescara, Bari, Campobasso e Cosenza.
E’ docente di flauto dolce e musica d'insieme per voci e strumenti antichi presso il Conservatorio “Pedrollo" di Vicenza.
 
Collegium Pro Musica
Ensemble e Orchestra Barocca
L’ensemble Collegium Pro Musica, fondato nel 1990 e diretto dal flautista Stefano Bagliano, è una formazione specializzata nel repertorio musicale barocco, eseguito secondo lo stile dell'epoca e con l'uso di copie di strumenti originali, con un organico che varia dal Trio all'Orchestra Barocca. I componenti del gruppo hanno alle spalle un'intensa attività concertistica a livello internazionale, in collaborazione con famosi musicisti e complessi europei di musica antica. Il Collegium Pro Musica si è esibito insieme a celebri interpreti, tra cui le cantanti Emma Kirkby, Gemma Bertagnolli e Roberta Invernizzi, la violinista Monica Huggett e il clavicembalista Bob Van Asperen, che ne hanno apprezzato le scelte musicali e la qualità del suono, in cui la brillantezza e l’espressività italiana si combinano con il rigore stilistico.

Collegium Pro Musica e Stefano Bagliano hanno suonato per molti prestigiosi festival e organizzazioni musicali in USA, Canada, Giappone, Cina, Israele e tutta Europa, tra cui Gasteig di Monaco di Baviera, Carnegie Hall di New York, Amici della Musica di Firenze, Società del Quartetto di Milano - Musica e Poesia a S. Maurizio, Festival Internazionale di Lubiana, Conservatorio di Pechino, Ishibashi Memorial Hall di Tokio, Concerti di Radio RAI 3 a Palazzo Venezia, Stagione del Gonfalone e Festival L’Orecchio di Giano a Roma, Istituti Italiani di Cultura di Los Angeles e di Marsiglia, Ierusalem Festival, Feste Musicali per S. Rocco a Venezia, Engadiner Konzertwochen, Boston Recorder Society, Teatro di Ekaterinburg, Steirische Kammermusik Festival e Adventkonzerten a Graz, Emilia Romagna Festival, Maggio della Musica a Napoli, vari Festival di musica antica a Valencia, Bolzano, Nizza, Avignone, Torino, Gorizia, Lago d’Orta, Trieste, Cagliari, Hyeres, Pescara, San Vito dei Normanni e altri Festival musicali a Nancy, Bastaad, Middelburg, Aalborg, Genova, Briancon, Chateauneuf du Pape, Beringen etc., sempre riscuotendo calorosi consensi.

Il Collegium ha all’attivo una intensa attività discografica avendo registrato - per le etichette Brilliant, Stradivarius, Dynamic, Nuova Era e Tactus - Sonate, Triosonate, Suite e Concerti di Telemann, Concerti per flauto, Concerti da Camera e Sonate di Vivaldi, Concerti e Sonate di Sammartini, Concerti di Fiorenza, Sonate di B. Marcello, Sonate di Merula, Cantate di A. Scarlatti, Concerti di Graupner e Graun, Sonate di Stradella, Guerrieri, Bitti etc. Importanti riviste e magazines musicali sono usciti in edicola con in allegato un CD realizzato dal Collegium Pro Musica, tra cui “CD Classics” e e due volte sulla prestigiosa “Amadeus” . Il CD con i Concerti per flauto op.10 di Vivaldi (Stradivarius) e quello con l'integrale dei Concerti da Camera di Vivaldi (Brilliant, 3 CD) hanno ricevuto recensioni a 5 stelle su varie riviste musicali tra cui Amadeus , Musica e Fanfare.
 
Estratti da recensioni
Stati Uniti
“le performances dei Concerti da camera di Vivaldi sono del massimo livello e notevolmente superiori a quelle della Teldec, con riferimento all’interpretazione e all’equilibrio, pulizia e destrezza…… …Una menzione speciale per il flautista Stefano Bagliano, è così virtuoso sul suo strumento come non ne ho mai sentiti”
Fanfare, J. Altena

Francia
"…Il Collegium Pro Musica gioca la carta della vitalità e allo stesso tempo apre alla luce, alla musicalità virtuosistica della scrittura………..L’omogeneità del gruppo, l’ineffabilità fantastica dei loro attacchi colpisce ed affascina l’orecchio di chi ascolta…”
Répertoire, P. Demeure

Inghilterra
"…Il Collegium Pro Musica produce performance vibranti……c’è molto da apprezzare nelle loro esecuzioni…”
Early Music, E. Cross

Germania
“Bagliano affronta la sua parte solistica con facilità e senza alcun sforzo, ricco nella modulazione del suono e dei colori, anche quando la sfida tecnica è elevata”
Klassik.com, T. Roth

Austria
"I Fiati del Collegium Pro Musica sono stati un bellissimo spettacolo ........... sotto la guida energica del suo fondatore e direttore Stefano Bagliano, solisti di prim'ordine hanno agito con l'unità meticolosa di un organo a due mani"
Kronen Zeitung, M. Wagner

Spagna
“…Il Collegium Pro Musica incisione dopo incisione si impone come un gruppo la cui solidità permette di affrontare sfide sempre più audaci…….La sua interpretazione lascia sempre un’ottima sensazione”
Diverdi, M.A.R.

Danimarca
" ……………..eccezionale il flauto in Veracini e Van Eyck……….”
Nordische Stiftstidende, T. Mortensen

Italia
“. . . . . . il modo in cui il Collegium Pro Musica stacca la frenesia dello slancio dinamico è mozzafiato. . . . . . . in questo Telemann, la storia si fa puro canto………… Stefano Bagliano riesce a prestare al suo flauto l’ugola e i registri di una Primadonna.“
CD Classica, A. Zignani

" Stefano Bagliano col suo Collegium Pro Musica ci incanta con freschezza timbrica e acrobatico virtuosismo tecnico.".
Amadeus, N. Sguben

“……..davvero ammirevole in particolare l’apporto di Stefano Bagliano, capace di sfoderare un suono sempre pieno e rotondo anche nei passaggi più mossi ed energici, ma sensibile e raffinato in quelli più cantabili e malinconici”
Musica, C. Bolzan

“ . . . il flauto di Bagliano ha avuto esiti di luminosa bellezza………….”
Bresciaoggi, L. Fertonani

“……………………Bagliano mette in mostra un virtuosismo assolutamente vertiginoso, con passaggi di una difficoltà trascendentale risolti con quella facilità che solo i grandi interpreti riescono ad avere”.
Il Messaggero Veneto, S.Zolli

" . . . . esecutori che affrontano il repertorio antico con rigore, ma anche con fantasia. . . . . una lettura stimolante, piena di colore, come si addice alla solare musica della Serenissima."
La Nazione, S. Ragni

“….……….Bagliano si è esibito come solista col suo Collegium Pro Musica, dimostrando spigliato virtuosismo, dialogante immediatezza, sollecita conduzione del fraseggio….”
Il Secolo XIX, E. Rosasco
Home  |   Curriculum  |   Concerti e Attività  |   Discografia  |   Associazione e Festival  |   Foto  |   Video  |   Contatti
C.F: 03409790106